gg.PNG
cuervo_png_by_eross_666-d53a194_1462808449019

Walk-In

01e3e2cc-b92e-4fc4-8660-e29e09524f2b

Esseri molto simili agli Starseed, sempre Otherkin, che si occupano di entrare nel corpo di un umano e di prenderne possesso per tutta la sua vita mortale. Certo, detto così fa un po’ paura, ma ora mi spiego meglio.

Quando una persona, in genere un ragazzo o un adolescente, subisce un brutto incidente e finisce all’ospedale e rimane in coma o perde per un po’ coscienza, uno spirito molto simile a quello di uno Starseed, per cui alieno, entra nel corpo di questo umano e ne prende possesso. Non sempre la vittima ricorda del ricovero all’ospedale o dell’incidente.

C’è da dire, però, che il Walk-In non lo fa con lo scopo di usurpare il corpo senza permesso. Infatti i due –umano e alieno- stringono un accordo. “Ti cedo il mio corpo e la mia attuale vita terrestre se…” ad esempio, se mi concedi di cambiare dimensione spirituale. Se mi fai avanzare considerevolmente nel percorso. Umano e Walk-In lo decidono assieme, stringono questo patto dove entrambi sono in comune accordo.In questo caso, se si tratta di questo tipo di entità, non parliamo di possessione ma appunto di Walk-In. Il “Viaggiatore alieno”, in alcuni casi, rimane come assopito fino a che non è giunto il momento per rivelarsi, e allora l’umano inizia ad avere una sorta di

risveglio spirituale come quello di uno Starseed, acquistando ricordi che però non sono i suoi. Questo, fino a che lo spirito prenderà il totale accesso al corpo umano. Prenderà totalmente possesso della persona e il Walk-In potrebbe non sapere nulla della vita che ha vissuto il vero proprietario di quell’involucro fisico. Agli occhi degli altri, amici e famigliari, potrà apparire come una normale amnesia, una perdita di memoria. Rimane in questo corpo fino alla sua morte fisica, o andarsene prima, in base alla missione che ha da compiere.

L’umano, però, non potrà più riavere il suo corpo e non potrà decidere altro su come gestirlo.



Torna ai: "Non-Umani"