gg.PNG
freccia-giu-dx
cuervo_png_by_eross_666-d53a194_1462808449019
Riciclare le vecchie candele
Immagino vi sia già capitato di trovare a casa, fra le vecchie cose, delle candele rovinate e piene di polvere. Non si possono utilizzare per i rituali, tanto meno per ringraziare gli Déi. Per le meditazioni? Assai antiestetiche! O forse, più facilmente, sono solo io difficile da accontentare. Comunque sia, ecco come io le riciclo dando loro nuova vita e nuovo colore!
Avrete bisogno di:
• Candele.
• Due pentolini, uno più grande in modo che possa entrare nel secondo.
• Vasetti e bicchierini di plastica. Vanno bene anche quelli dello Yogurt.
• Stoppini -In alternativa stuzzicadenti e spago-.
• Colori a cera.

Procedimento:
- Prendete il pentolino più grande e riempitelo con dell'acqua. Poca, perché vi porrete all'interno il pendolino più piccolo.
- Inserite le candele nel pendolino più piccolo. Se lo hanno, vi consiglio di togliere lo stoppino così lo potete riutilizzare.
- Mentre la cera si scioglie, potete inserire dei colori a cera: essi cambierà il colore.
- Una volta che la cera si è sciolta completamente versatela nei bicchieri di plastica o contenitori, ed inserite lo stoppino. Se non lo avete prendete uno stuzzicadenti e avvolgetelo con dello spago. Imbevetelo di cera calda, lasciatelo asciugare -impiegherà pochi attimi- e inseritelo nella nuova candela.
- Attendete delle ore e una volta solidificata e divenuta fredda la potete togliere dai contenitori di plastica. Ora la candela ha preso nuova vita e... personalità!
15433774_220324825086784_8542738005768460666_n
cms-image-000003206cms-image-000003206
tumblr_m6wsy1rXrL1rqq0c0o1_500_1462197756838
Web agency - Creazione siti web Catania