gg.PNG
cuervo_png_by_eross_666-d53a194_1462808449019

Lo Specchio Nero

15433774_220324825086784_8542738005768460666_n
life__what_is_it_but_a_dream__by_moonmomma_1469467488454

Lo specchio nero è uno strumento divinatorio molto

particolare. Serve durante le evocazioni e le richieste

alle Divinità. E’ appunto uno “specchio” verso il mondo

Astrale e, come ogni strumento magico, più lo si usa più

acquista potere, energie, e sarà sempre più semplice da

utilizzare con successo.

Sì, un po’ come lo specchio della Regina Cattiva di

Biancaneve. O lo specchio del film "Oculus", rimasto un

po' troppo sotto gli influssi delle energie negative.










​Da ottenere è davvero semplice. Potete usare un pezzo di ossidiana o onice nera, che sono lucide e riflettenti, oppure un pezzo di vetro annerito con una fiamma, un vetro temperato, quelli usati per guardare le eclissi. Oppure, se lo volete creare voi, e magari che sia anche “scenico”, potete acquistare una cornice o uno specchio, estrarre il vetro e con una bomboletta spray nera verniciarlo, prestando attenzione che non rimangano le goccioline colanti. Rimontarlo nella cornice ed è pronto.

L’ideare sarebbe che fosse tondo e curvo, come una sfera, per intenderci. Avete presente il film “Jumanji” del 1995 con Robin Williams? Il gioco da tavolo presentava al centro un pezzo di vetro nero in cui delle scritte annunciavano le catastrofi che sarebbero avvenute. Ecco, lo specchio nero dovrebbe essere all'incirca così riguardo la “tondezza”. 













Prima di utilizzarlo lo si dovrebbe purificare e caricarlo, preferibilmente sotto i raggi di luna piena.

C’è chi l’ha incastonato nella Ouija e, come con la tavola, è un bene prestare attenzione anche con questo strumento.

cms-image-000003206cms-image-000003206
Oculus-460x259_1469467849679
jummove_1469467996272
tumblr_nidcb8H18A1tdoeego1_500_1469468524759
Web agency - Creazione siti web Catania