gg.PNG
cuervo_png_by_eross_666-d53a194_1462808449019

Difesa Magica

15433774_220324825086784_8542738005768460666_n

E’ bene sapere che quando si avanza con il percorso spirituale gli attacchi magici possono accadere a tutti. Capitano anche a chi è a digiuno dall’esoterismo ma, a maggior ragione chi va in astrale, chi pratica incantesimi e ha a che fare con entità, è vittima di attacchi.

Essi possono essere causati da larve o entità ostili, ma anche da chi ci lancia maledizioni, consapevoli o no. Dovete sapere che anche un pensiero come: “Vorrei che ti capitasse qualcosa” può essere una maledizione, e perfino un: “Ti odio”. Entrambi sono un ammasso di energia negativa che viene lanciata su qualcuno, che può causare sventura al malcapitato.

Per prevenire un attacco, che sia da un’entità o da una persona, il modo più efficace e più semplice è l’energia protettiva, che si crea in questo modo:

Sedetevi comodo e iniziate a meditare, placcate tutti i pensieri e calmate il vostro essere. Visualizzate che davanti a voi si crei una sfera di color azzurro/blu, che diventa sempre più grande, che assorbe energia da ciò che le circonda. Potete contribuire con la vostra energia a piacimento, visualizzando che un fascio di luce dello stesso colore esce dal chakra della gola e va a ingrandire e potenziare la sfera. Così facendo sarà sì più veloce la procedura, ma vi stancherete voi personalmente.

Quando la sentirete abbastanza forte visualizzatela salire sopra alla vostra testa, e poi ricoprirvi piano piano di luce azzurra/blu. Che scende fino al collo, che ricopre le braccia e il petto, gli organi interni, i polmoni e lo stomaco. Scende alle gambe, inondando anche i muscoli e il sistema nervoso, le ossa. Mentre visualizzate questo la programmerete ripetendo: “Questa luce mi protegge da ogni cosa negativa”.

Un’altra è la barriera magica, o scudo magico. Si inizia allo stesso modo dell’energia protettiva, ma una volta ottenuta la sfera si procede diversamente:

Visualizzate la sfera espandersi e coprirvi come fosse una bolla attorno a voi. Vi rinchiude nel suo spazio protettivo, e che non lasca entrare nulla di negativo. Mentre questa sfera si chiude dovete recitare: “Questa barriera mi protegge da ogni cosa negativa”.


Fin dall’antichità si usa il sale per allontanare tutto il negativo. Alcuni maghi mettono ancora del sale sulle finestre per tenere fuori spiriti indesiderati e l’energia negativa; anche questo è un modo per proteggersi e prevenire attacchi.

Lo stesso usare pietre e cristalli programmandone l’aura e porli nella casa, nell’area rituale, in entrata o da portare con se offrono una buona protezione.


Purificare regolarmente i chakra e gli strumenti rituale è un altro modo per evitare larve e spiacevoli inconvenienti da energie negative.

spirituale22

Ma cosa fare quando si è sotto attacco?

Come prima cosa purificare se stessi e l’intera casa. Crearsi subito una protezione, come uno scudo magico. Meglio aggiungere una pietra di protezione da portare con se.

Non sempre è sufficiente e, se siete testardi tanto quanto me, preferirete arrangiarvi anziché chiedere subito aiuto ai vostri Spiriti Guida, che sono già abbastanza indaffarati anche senza i nostri problemi.

La miglior difesa è l’attacco! Quindi, se siete in grado di andare in Astrale, potete attaccarli una volta che sarete nella loro dimensione, ricordandovi che comunque è molto pericolosa come cosa. Oppure, se ne avete una, potete incaricare la vostra forma pensiero di attaccare e neutralizzare la minaccia. In questo caso potenziatela e riprogrammatela spesso: il vostro nemico potrebbe rivoltarla verso di voi.

Se anche a questo punto non siete ancora liberi da chi vi sta attaccando, chiedete aiuto agli Spiriti Guida o a chi altri ha già mostrato un interesse positivo verso di voi. Provate a chieder loro tramite la meditazione o in una richiesta formale come o simile a quella che ho descritto nell'articolo: “Richiesta formale ad un Demone”.

Attenzione: se un Guardiano vi sta proteggendo risulterà difficile, per non dire impossibile, riuscire a comunicare con lui.

Accendete degli incensi e/o delle candele come ringraziamento dicendo, al momento dell’accensione, per chi sono.


Tutti questi sono buoni consigli, ma, come si fa a capire se si è sotto attacco?

Ci sono molti segnali da prestare attenzione, che non sempre sono decisivi o da prendere alla leggera.

Eccone alcuni per capire se avete una larva che vi sta tormentando:


  Svegliarsi sempre stanchi;

o   Non riuscire a dormire;

o   Svegliarsi più volte durante la notte;

o   Fare incubi o sogni tormentati;

o   Stanchezza;
o   Tristezza immotivata;

o   Depressione (Attenzione: alcune larve spingono la vittima al suicidio per ricavarne la massima energia una volta compiuto il terribile gesto);

o   Sentire spesso una presenza vicino;

o   Sentirsi osservati;

o   Brividi improvvisi di freddo;

o   Formicolii sparsi nel corpo.


Questi sono solo alcuni dei sintomi che indicano che una larva si stia nutrendo della vostra energia. Molto spesso portano la vittima alla tristezza e alla depressione perché anche quei sentimenti emanano energia che per loro è più facile da prelevare, anziché aspettare che sia il malcapitato a provare qualcosa che emani energia.

In alcuni episodi, i casi di psicosi, allucinazioni e il classico “sento le voci” che portano e hanno portato in passato le persone al manicomio, si trattano appunto di larve.


Invito però a non abbandonare il parere di un medico se accusate sintomi di depressione, insonnia, psicosi ecc...


spirituale92
Web agency - Creazione siti web Catania