gg.PNG
cuervo_png_by_eross_666-d53a194_1462808449019
Il confronto è essenziale!
Mi sono trovata senza profilo di Facebook per qualche giorno poiché è stato bloccato. E perché? Perché non uso un nome reale.
Quella volta pubblicai un post su Lucifero e usarono la scusa del nome falso per eliminarmi. C'è chi comunque viene segnalato e poi eliminato solamente per il nome falso, e non come scusa. Ma perché, io mi chiedo, le persone non capiscono che molte volte è una necessità? C'è chi è Satanista, Pagano, Wiccan e vuole confrontarsi con altri per apprendere e proseguire nel Percorso, però, non sempre gli è possibile farlo usando il profilo principale di Facebook poiché, chi lo conosce di persona -amici, colleghi e parenti-, potrebbero non accettare la cosa. Non per tutti questo è un problema, ma per alcuni sì, quindi, se non condividete, evitate di insultare -cosa che già ho visto fare-.

Il nome falso è una necessità per sopravvivere all'ignoranza delle persone fino a che non viene curata.
Il desiderio di confrontarsi è naturale, la voglia di avanzare nella Via assieme a qualcun'altro, quale sia il proprio percorso, è un bisogno che ad un certo punto si sviluppa naturalmente. Non tutta la conoscenza di cui avete bisogno la si trova nei siti internet e nei libri; spesso, molto spesso, la si trova parlando con le persone. Quando sarà il momento di incontrare qualcuno come voi lo si sente nel momento in cui vi serve. Non accorciate i tempi, a meno che non capiti per caso, o meglio, "caso".
Coloro che sostengono: "Non vi serve nessun'altro per avanzare, se non voi stessi" evidentemente hanno altre fonti a cui attingere ciò che gli serve, ma questa rimane una loro idea e non va presa come legge, ma potete condividerla se vi sentite a vostro agio. Io invece vi dico: incontratevi Pagani, di ogni corrente e di ogni cultura. Apprendete l'un l'altro e non fermatevi ai libri e ai film. Sentite più campane e createvi la vostra realtà, quella che sentite più giusta.

Non ne esiste una sbagliata, ma solo punti di vista. Ora vi spiego: immaginiamo per un momento la verità come fosse un cubo. Le Wiccan la vedono da una certa angolazione, i Satanisti da un'altra, gli Sciamani da una differente a sua volta. C'è chi vede parti di verità altrui, chi solo il proprio angolo. Quindi è conoscendo ogni versione, ogni punto di vista, che si può avere una visione quanto meno più completa possibile del cubo della verità.

Ricordate, comunque, che anche se qualcuno è più avanzato di voi nel percorso non vi è superiore e non ha alcun diritto sulla vostra persona. Se una cosa che sostiene non è buona per voi non siete obbligati a prenderla per vera, e neppure siete obbligati a fare ciò che dice.
Anche la questione del maestro è molto combattuta. C'è chi afferma: "Siate maestro di voi stessi", ed in parte è anche vero: non permettere che siano gli altri a controllarvi o imporvi cose e concetti. Ma è anche vero che qualcuno più avanzato nel Percorso è in grado di insegnarvi qualcosa di nuovo. Un buon maestro vi regala solo consigli, non vi obbliga a niente, vi mostra dove guardare ma non vi dice dove farlo. Se avete un problema vi darà dei pareri, un consiglio, ma non vi dovrà dire cosa fare.
Prestate attenzione a non porlo però su un gradino superiore al vostro: entrambi percorrete la vostra strada e quindi entrambi avete da imparare l'un l'altro. Forse uno dei due ha da apprendere di meno, ma apprenderà sempre qualcosa.

Ognuno ha dovuto iniziare dall'inizio, perciò non adorate nessuno che cammina sul vostro stesso suolo.

Detto questo ci tengo a precisare che non dovete prendere per vere nemmeno le mie, di parole. Questi sono i miei punti di vista, come già ho detto, e voi siete benissimo liberi di condividerli o meno.

15433774_220324825086784_8542738005768460666_n
cms-image-000003206cms-image-000003206
la-diversita-negata_1463328948582
Dévera Blackmind
Web agency - Creazione siti web Catania